Sito ufficiale A.S.SO.FARM. ©
Powered by - CSF Sistemi S.r.l. 

Deroga alle accise alcool uso alimentare, per le farmacie - Comunicato stampa Assofarm - Confservizi Cispel Toscana

COMUNICATO STAMPA ASSOFARM CONFSERVIZI CISPEL TOSCANA

 

Nell’attuale contesto di grave emergenza sanitaria legata alla pandemia del Covid-19, a causa della scarsità di materie prime molte farmacie non sono in grado di produrre i gel disinfettanti nei propri laboratori galenici. Uno degli ingredienti principali dei gel disinfettanti è l’alcool. Dopo molti confronti avvenuti sia livello regionale che nazionale sulla possibilità di utilizzo dell’alcool denaturato nelle preparazioni (da non applicare a cute lesa), la posizione istituzionale è stata chiarita da una circolare della Sifap del 26 Febbraio 2020, che all’ultimo capoverso recita: “.. In caso di irreperibilità presso i fornitori abituali di una sostanza, la FU “Sostanze per uso farmaceutico” (pag. 9, GU n. 129 del 6/6/2018, DM 17 maggio 2018) precisa: “Quando una sostanza per uso farmaceutico non descritta in una monografia individuale della Farmacopea viene usata in un prodotto medicinale preparato per le speciali esigenze di singoli pazienti, l’osservanza di quanto previsto dalle specifiche della presente monografia generale viene decisa alla luce di una valutazione di rischio che prende in considerazione sia il tipo di qualità disponibile della sostanza che il suo uso previsto”. Ad esempio è impiegabile una materia prima di qualità cosmetica o alimentare.”

 

L’acquisto e utilizzo dell’alcool alimentare nelle preparazioni galeniche di gel disinfettante costituisce quindi per le farmacie una valida soluzione alla scarsità della risorsa presso i canali usuali di rifornimento. La richiesta di utilizzo dell’alcool denaturato andava incontro anche ad un'altra esigenza, quella di poter fornire un disinfettante a basso costo. L’alcool ad uso alimentare infatti ha un costo di circa 15 euro al litro, di cui circa 10 euro sono di tassa sulle accise.

Le Farmacie Comunali Cispel Toscana per prime hanno sollevato la necessità di eliminare le accise per consentire ai 18.000 laboratori galenici in Italia di produrre gel disinfettante a basso costo. Da questa esigenza sono partite due richieste, la prima il 10 marzo all’agenzia delle dogane di Prato e Pistoia in merito alla possibilità di ottenere una deroga per l’approvvigionamento dell’alcool alimentare utile ed indispensabile alla produzione galenica del gel disinfettante, nel regime di esenzione temporanea di accisa.

La seconda richiesta è stata concertata con l’associazione nazionale delle farmacie comunali Assofarm, che l’11 marzo ha portato formalmente la problematica all’attenzione del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Di seguito la risposta del 13 marzo della Direzione Interregionale per la Toscana, Sardegna e Umbria - Ufficio Delle Dogane di Prato e Pistoia: “ … Con riferimento all’oggetto ed alla richiesta pervenuta via pec in data 10/03/2020, viste le disposizioni dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di cui alla Direttiva n. 3/2020 del 12/03/2020 che ha dettato le misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, si trasmette l’allegato fac-simile di istanza che le farmacie interessate dovranno presentare all’Ufficio ai fini dell’autorizzazioni all’acquisto di alcool puro (alcool non denaturato) in esenzione di accisa per la produzione di gel disinfettante. All’atto del rilascio dell’autorizzazione l’Ufficio indicherà le prescrizioni a cui dovranno attenersi gli operatori economici”. Sono in fase di concertazione le procedure attuative.

Sul sito di Assofarm e di Confervizi Cispel Toscana sarà possibile scaricare: il modulo di richiesta di esenzione d’accisa e la lettera di risposta della Direzione Interregionale per la Toscana, Sardegna e Umbria - Ufficio Delle Dogane di Prato e Pistoia.

Roma, 17 marzo 2020