Newsletter Assofarm

Abbiamo 278 visitatori e un utente online

Newsletter Notiziario 207

L’hanno chiamato "nuovo corso" perché con lo scoccare della primavera i cittadini potranno andare alla farmacia comunale per esami specialistici quali elettrocardiogramma, prelivi e holter by-passando i distretti Asl. Con notevoli risparmi di tempo sia per il cittadino che per l’azienda sanitaria e l’intera macchina ospedaliera. Grazie al raddoppio degli spazi della struttura, trasferita sei anni fa sull’Aurelia in zona Conad dopo il glorioso passato a Porta a Lucca, il progetto della "farmacia dei servizi" è finalmente realtà con l’inaugurazione che si terrà il 21 marzo, come deciso dal presidente dell’Azienda speciale farmaceutica Gianluca Duranti.

L’annuncio è stato fatto ieri mattina all’ultimo Cda, per l’occasione "allargato" all’amministrazione comunale. I lavori di ampliamento, partiti a fine gennaio, porteranno la superficie totale da 150 a 300 metri quadri e hanno interessato impiantistica (climatizzazione, idraulica ed elettricità), infissi, pavimentazione e imbiancatura. "Restano da fare gli interventi di finitura – spiega Duranti – e la pulizia dopo lo smantellamento del cantiere. Abbiamo progettato una cabina di prova per apparecchi sanitari e ortopedici più altre tre, secondo le indicazioni dell’Asl, dove saranno effettuati esami specialistici come holter, elettrocardiogramma, prelievi e misurazione della pressione". Questi servizi saranno alimentati dalla telemedicina: la connessione farmacia-Asl renderà validi esami e visite specialistiche eseguiti fisicamente in farmacia, su appuntamento, con un risparmio di risorse per l’azienda sanitaria e di tempo per il cittadino. Il nuovo corso della farmacia comunale prevede anche una postazione specializzata per la vendita del parafarmaco professionale e l’ampliamento del laboratorio per le preparazioni galeniche (quelle a cura della stessa farmacia). (lanazione.it)